per approfondire: visioni per il futuro
Tullio De Mauro - Educare alla parola LINGUAGGIO – Tullio De Mauro: educare alla parola

Utilizziamo solo in parte le potenzialità di comunicazione che ci offrono il linguaggio e la parola. Possiamo fare ancora molti passi avanti sulla via della comprensione reciproca e dell’intelligenza del mondo, purché l’uso del linguaggio sia anche educazione alla parola. Tullio De Mauro è professore di Linguistica generale all’università La Sapienza di Roma. È stato ministro della Pubblica istruzione.

LA FATICA DEL DIRE E DEL CAPIRE Chi di noi appartiene all’età adulta, ed è per giunta istruito, usa le parole in uno spazio che in genere gli appare puramente mentale: le ascolta e capisce, le progetta e con poca fatica le dice o scrive. Ogni giorno, una persona adulta colta “processa”, come dicono gli informatici, decine e decine di migliaia di parole. Vale la pena azzardare una stima. Sappiamo che, in un minuto, leggiamo o sentiamo leggere ad alta voce in modo comprensibile circa cento parole italiane o tedesche, centodieci francesi o inglesi, ma contemporaneamente, nello stesso minuto, ne pensiamo almeno altrettante senza troppa difficoltà.

Per essere cauti si può stimare, al ribasso, che un adulto colto processi ogni giorno, in sedici ore di veglia, assai più di centomila parole. Ma il word processing mentale continua anche durante il sonno. Ripeto, sono stime caute, al ribasso. Nella lettura muta un buon lettore triplica queste cifre. E le parole pensate possono scorrere sullo schermo della mente ancora più veloci di quelle lette. Così l’adulto colto si fa l’idea che le parole e il parlare siano qualcosa di aereo: puro spirito. Restano sepolte nella memoria perinatale e postnatale le fatiche del primo apprendimento delle prime parole, quando tutto il corpo, cervello compreso, dovette imparare a […continua]

Immagine 77
ECONOMIA – Enrico Bigli: pensare a un futuro cooperativo

I paradigmi economici classici non ci aiutano a progettare il futuro. Ripartiamo da Schumpeter, senza temere il caos creativo, e progettiamo un futuro cooperativo. I legami tra mercato e democrazia...

Economia remo lucchi
ECONOMIA – Remo Lucchi: manifesto per un nuovo rinascimento

Remo Lucchi è tra i fondatori della società di ricerche Eurisko, ed oggi è presidente onorario di GFK Eurisko. In questo articolo dice perché qualità, eccellenza e innovazione sono la vera sfida...

Giangiacomo Nardozzi coraggio guardare oltre campanile
ECONOMIA – G. Nardozzi: coraggio, e guardare oltre il campanile

Per rimettere in moto l'economia bastano poche buone idee di fondo e alcune ideuzze per favorire la rinascita dello spirito creativo nazionale. Presentate nel 2005, sono ancora attualissime. Forse...

leggere ogni giorno
EDUCAZIONE – Benedetto Vertecchi: tutti a leggere ogni giorno

Presto! Tutti a leggere ogni giorno. Stiamo assistendo a una rapida regressione della capacità di comprendere messaggi scritti. È possibile delineare una strategia perché bambini, ragazzi, adulti...

ISTRUZIONE- Un contributo di Tullio De Mauro
ISTRUZIONE – Tullio De Mauro: se un mattino di primavera un governante…

Qual è la differenza tra analfabetismo primario, di ritorno e funzionale? Com'è la situazione in Italia? In che modo gli analfabeti mascherano la loro condizione? Perché l'istruzione è...

Andrea Aparo segnali deboli
MARKETING – Paolo Ferrero e Andrea Aparo: cogliere i segnali deboli

Paolo Ferrero in Fiat Auto ha coordinato il Product portfolio di tutti i mercati overseas. Nell'area di business development si è occupato di valutazione e sviluppo delle attività con partner...

Till Neuburg decalogo dialogo
PAROLE – Till Neuburg: decalogo per un dialogo

Un'invettiva contro  i neologismi strampalati e dieci consigli di buon senso. Gli esperti di virus, worm, bug, spam, spyware, phishing, di bufale e leggende metropolitane, sono avvertiti: c’è in...

Carlo Bernardini integrare scienze dure e scienze umane
RICERCA – Carlo Bernardini: integrare scienze dure e scienze umane

La nostra salvezza è nella ricostruzione dei ponti tra il concreto dei fenomeni e l'astratto delle loro interpretazioni, tra le scienze e la storia delle idee e delle circostanze in cui sono nate,...

1
Cerca in Nuovo e Utile
45 queries in 1,051 seconds.